Il sito si propone come punto di riferimento per la conoscenza dell'Amministrazione statale dei beni culturali della regione, offrendo informazioni per una migliore conoscenza e fruizione del ricco patrimonio culturale dell'isola, insieme alle notizie per un più agevole utilizzo dei servizi erogati dal Segretariato  e dagli altri istituti del Ministero per i beni e le attività culturali in Sardegna

Notizie Archivio notizie

Foto di Giulia Mameli

Inaugurato l'intervento di restauro e valorizzazione del Nuraghe Palmavera

Il sito archeologico di Palmavera risplende di nuova luce grazie ai lavori di restauro e valorizzazione realizzati dal Segretariato regionale del Ministero per i Beni e le Attività culturali per la Sardegna finalizzati al restauro e consolidamento del nuraghe e alla valorizzazione del sito per migliorarne la fruizione e l’accoglienza.

Cattedrale di Oristano

Grandi cantieri MiBAC ad Oristano: stanziati oltre sette milioni di euro per il patrimonio culturale della città.

Grazie al finanziamento del Ministero per i beni e le attività culturali torneranno all’antico splendore la Cattedrale di S. Maria Assunta e l’ex convento di S. Francesco.

Archivio di stato - facciata

Nuova vita per l’Archivio di Stato di Cagliari: parte oggi il cantiere MiBAC da un milione e mezzo di euro per completare l’adeguamento funzionale.

L’Archivio di Stato di Cagliari si rinnova.
L’edificio che dal 1927 occupa una posizione centrale nella città, all’angolo tra via Sonnino e via Gallura, necessita da tempo di un recupero funzionale che oltre ad aumentare gli spazi destinati alla conservazione dei documenti che costantemente vengono versati dagli uffici periferici dello Stato, ne migliori la fruibilità.

Eventi Archivio eventi

Cagliari. Museo archeologico nazionale. Esterno

Domeniche d'agosto al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari

Polo Museale della Sardegna - Siti e aree Archeologiche

Musei e Siti Archeologici statali aperti per Ferragosto

Giuseppe Biasi  - Candelieri e Paraj - 1936 - Linoleografia

"Sassari e la Faradda. Simboli di una tradizione". Ingresso gratuito alla Pinacoteca di Sassari