Chiesa di Nostra Signora delle Grazie di Bitti: nuovi interventi di restauro e conservazione.

29/03/2022

Nostra Signora Delle Grazie, Bitti- Foto di Patrizia Tomassetti
Nostra Signora Delle Grazie, Bitti- Foto di Patrizia Tomassetti

Bitti è stato uno dei paesi più duramente colpiti dall’alluvione del 2020, una catastrofe che ha provocato la perdita di vite umane e il danneggiamento del patrimonio culturale.

La Chiesa di Nostra Signora delle Grazie, con il suo bellissimo altare barocco ha subito, e continua a subire, ingenti danni a causa delle infiltrazioni dell’acqua dell’umidità persistente.

Lo scorso venerdì 18 marzo i tecnici degli uffici ministeriali del Segretariato regionale e della Soprintendenza ABAP di Sassari e Nuoro, insieme ai tecnici incaricati dal Comune di Bitti, hanno effettuato un primo sopralluogo alla Chiesa di Nostra Signora delle Grazie per valutare i nuovi interventi da collegare a quelli in corso a cura del Comune.

Nella programmazione ministeriale del 2021-2023 (legge 190 del 2014) sono stati stanziati €560.000 per il completamento del recupero della Chiesa, ovvero evitare la perdita completa dell'altare barocco e adottare soluzioni per ridurre l’umidità e mitigare il rischio idrogeologico.

L’obiettivo finale è restituire la piena fruizione in sicurezza della Chiesa, al momento poco frequentata proprio a causa delle pessime condizioni generali, insieme al suo splendore.

Soggetto titolare: Segretariato regionale del Ministero della Cultura per la Sardegna;

Soggetto proponente e responsabile della tutela: Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari e Nuoro;

Responsabili intervento: arch. Francesca Frassetto - dott.ssa M. Paola Dettori.

Soggetti coinvolti: Ente proprietario: Diocesi di Nuoro – Parrocchia di Bitti.